Secondo Congresso delle Imprenditrici dell’Alleanza del Pacifico

0
148

Nei giorni del 28 e del 29 novembre 2016 all’hotel Westin si è svolto un evento dedicato alla valorizzazione e rafforzamento delle capacità e dell’autonimia della donna nel mondo, in particolar modo in quello lavorativo. I protagonisti sono i membri dell’associazione dell’Alleanza del Pacifico: ProChile, ProColombia, ProMéxico e PromPerù.

Le donne imprenditrici: Pro lavoro ed educazione e contro femminicidio e violenza

L’evento si è tenuto in due giorni e ha visto come protagoniste le donne, le donne della politica e le imprenditrici che con la loro testimonianza e la loro voce cercano di far crescere il ruolo femminile nel mondo del lavoro nel continente sudamericano. Ha dato inizio al congresso Ana Maria Romero-Lozada, Ministra de la Mujer y Poblaciones Vulnerables, e successivamente ha preso la parola la Coordinatrice Generale degli Assessori ProMexico. I loro discorsi hanno puntato sul ruolo della donna nel lavoro e di come questa debba avere le stesse possibilità economiche, d’istruzione e lavorative di qualunque uomo.

Altri temi importanti trattati sono stati il femminicidio, la violenza sulle donne e bambine e il matrimonio infantile in America Latina. Infatti, nonostante viviamo in tempi dichiaratamente moderni, sono argomenti ancora molto delicati a causa dell’idea di sottomissione della donna all’uomo che ancora persiste e di come essa debba abbandonare i propri studi o il proprio lavoro per stare dietro alla famiglia e alla casa.

Prima giornata

Durante la prima giornata le Ministre, gli assessori, le direttrici, le fondatrici di associazioni del Perù, della Colombia, del Cile e del Messico hanno dato voce alla popolazione femminile dei loro Paesi. Hanno trattato argomenti come l’approccio di genere nell’Alleanza del Pacifico con una visione al futuro, l’impatto della donna nell’economia mondiale e l’inclusione finanziaria per colmare il divario di genere.

Ha preso luogo, inoltre, anche la Warmikunas Talk, un dibattito dove numerose donne di sucesso hanno messo a confronto le loro esperienze, strategie e abilità fondamentali per raggiungere i loro obbiettivi.

L’evento è terminato con due laboratori, “Design Thinking para Pymes” il design pensato per i piccoli e medi imprenditori, e “Herramientas de innovacion para la competitividad de empresas lideradas por mujeres”, strumenti innovativi utili per la competitività delle imprese guidate dalle donne.

Seconda Giornata

La seconda giornata è stata dedicata alla conferenza i cui protagonisti erano 30 rappresentanti di piccole e medie imprese guidate da donne esportatrici o potenziali esportatrici, 20 acquirenti dei paesi dell’AP e 5 importatori rappresentanti della Germania, Canada, Stati Uniti, Panama e Taiwan.

Inoltre, anche questa giornata, è terminata con altri tre laboratori: “Programa de emprendimiento para la mujer DreamBuilder”, programma di apprendimento per le donne DreamBuilder; “Liderazgo femenino: como identificar y combatir las barreras?”, leadership femminile: come identificare e combattere le barriere; “Mujeres lideres de la Alianza del Pacifico en los mercados internacionales”, donne leader dell’Alleanza del Pacifico nel mercato internazionale.