Turismo rurale comunitario a Cusco

Una valida alternativa per visitare il Paese, per entrare nel vivo della sua vita quotidiana e conoscerne tradizione e cultura: stiamo parlando del turismo rurale comunitario, nato anche per dare un contributo concreto alle popolazioni locali. Oggi sono molte le comunità che in tutto il Perù si aprono a questo nuovo modo di fare turismo e noi vi portiamo a conoscerne alcune nella regione di Cusco.

0
1090

In un’epoca che vede sempre più il viaggiatore moderno alla ricerca di esperienze uniche e diverse, da vivere nel pieno rispetto delle popolazioni e dell’ambiente in cui si muove e che visita, le comunità locali del Perù stanno sviluppando numerosi progetti per rendere l’offerta turistica del proprio Paese competitiva e innovativa, offrendo ai propri interlocutori la possibilità di partecipare ad attività quotidiane dedicate alla pesca, all’agricoltura o alla cucina tradizionale.

Oggi vi portiamo a scoprire alcuni luoghi della regione di Cusco dove potrete fare turismo rurale, lontani dalle più usuali mete turistiche. Per maggiori dettagli relativi ai pacchetti soggiorno o per le attività proposte: www.turismoruralcomunitario.com.pe.

Un’esperienza travolgente sul monte Ausangate

Una proposta di trekking di 5 giorni in alta montagna che prevede tappe di varia difficoltà, al termine delle quali i partecipanti verranno ospitati in piccoli tambos (in lingua quechua “rifugio”, anticamente luoghi di sosta per i chasquis, i messaggeri che percorrevano a piedi l’enorme impero incaico), costruzioni in pietra ed altri materiali locali, privi di elettricità e di fonti di luce artificiale, ma luogo ideale per ritemprare le forze per la tappa del giorno dopo.

Il Camino del Apu Ausangate (Apu è l’appellativo delle montagne ritenute benevole, protettrici) ha il pregio di essere un progetto socialmente meritevole, organizzato in collaborazione con le comunità indigene Chillca e Osefina, allevatori di lama e alpaca. Il progetto di questo spettacolare trekking è nato per preservare le straordinarie bellezze del paesaggio andino attraverso un turismo qualificato e rispettoso dell’ambiente, contribuendo anche al miglioramento delle condizioni di vita degli abitanti della regione della Cordigliera Vilcanota.

Il parco delle patate, nella provincia di Calca

Le patate sono il simbolo della cultura agricola gastronomica delle popolazioni andine sin dai tempi delle civiltà pre-ispaniche. Situato nella piccola località di Pisac, provincia di Calca, si trova il Parque de la papa, riserva protetta di biodiversità dove vengono coltivate numerose varietà di patate di ogni forma e colore, che si estende su una superficie di circa 10.000 ettari. Qui sarete voi i protagonisti nelle attività agricole, visiterete il Centro per la produzione di patate, andrete alla scoperta della Laguna di Kinsa Qocha, realizzerete saponi a base di erbe naturali e parteciperete ai mercati dove vengono esposti tessuti, ceramiche e gioielli.

La comunità rurale di Cuyuni

Situata nella provincia di Quispicanchis, con uno splendido panorama del monte Ausangate, la Comunità Rurale di Cuyuni offre ai visitatori un’autentica esperienza di apprendimento interculturale. Su una superficie di 546 ettari, ad un’altitudine compresa tra i 3800 e i 4200m, molte le attività a cui potrete partecipare, come la coltivazione delle patate autoctone, l’allevamento di pecore e camelidi, l’aratura della terra e l’artigianato tessile. Potrete gustare la deliziosa cucina novo-andina e partecipare alle cerimonie tradizionali di queste zone montanare.

Maras, là dove sorgono le saline

La città di Maras, nella provincia di Urubamba, offre uno splendido scenario e uno svariato numero di attività per i turisti. I visitatori possono partecipare ai lavori agricoli come per esempio seminare e raccogliere piante autoctone, come la patata, provare l’esperienza di creare oggetti di ceramica e preparare cappelli di paglia a mano, avvistare e imparare a conoscere la flora e la fauna della zona, e interpretare il significato delle stelle.

La Terra degli Yachaqs

L’Associazione La Terra degli Yachaqs è formata da otto ayllus (comunità), situate nella Valle Sacra alle porte della magnifica cittadella inca di Machu Picchu, dove potrete non solo condividere l’antica saggezza e la grande cultura di queste popolazioni e dei loro antenati, ma parteciperete alle attività quotidiane come l’artigianato tessile, l’agricoltura, la ceramica, la medicina tradizionale, la cucina, nonché prendere parte ad escursioni che vi conducono alla scoperta delle Ande e dei suoi misteri.

Le conoscenze ancestrali della comunità Huilloc

Nella provincia di Urubamba, si trova la comunità Huilloc che ha saputo mantenere vivi nel tempo i propri usi e costumi e le proprie tradizioni. Questi orgogliosi abitanti condividono con piacere le loro conoscenze ancestrali con i visitatori, i rituali andini, la medicina tradizionale e l’arte di realizzare indumenti.

Italia Perù è un sito web dedicato alla promozione turistica, gastronomica, commerciale e culturale dell’Italia e del Perù // Italia Perù es un sitio web dedicado a la promoción turística, gastronómica, comercial y cultural de Italia y del Perú